Terapie Brevi - LO STUDIO DELLO PSICOLOGO

Terapie Brevi

per risolvere velocemente i problemi personali, ottenendo il massimo da ogni singolo incontro.

La durata media delle terapie concluse è di 5-6 sedute.

Questo è il mio lavoro. Per farlo, da oltre 13 anni studio le Psicoterapie Brevi, formandomi anche all’estero e divenendo oggi rappresentante italiano della Terapia a Seduta Singola.
Sono inoltre Direttore dell'”Istituto ICNOS”, scuola di specializzazione per psicologi che vogliono formarsi nelle Terapie Brevi.

Come funziona?

  • Fin dal primo incontro definiamo sia il problema che l’obiettivo che vuoi raggiungere: c’è chi vuole comprendere, chi vuole risolvere e chi vuole degli strumenti per continuare da solo.
  • Sempre nel primo incontro, identifichiamo i blocchi, i comportamenti e le emozioni che tengono in vita il problema.
  • Infine ti suggerisco delle semplici strategie per cominciare a scardinarli.

Solitamente nelle prime 3-4 sedute avviene lo sblocco.
In genere entro 10 sedute la maggior parte dei problemi si risolve, e entro 20 la quasi totalità*.
*oltre le 20 sedute si lavora solitamente con problemi che richiedono un intervento sulla lunga distanza.

Generalmente una seduta viene fatta ogni 2 settimane.
Con alcune persone riteniamo necessario vederci 1 volta a settimana.
Con altre ci rendiamo conto che possiamo partire fin dall’inizio con tempi più dilatati.
Con altre ancora valutiamo che quell’unico incontro è stato sufficiente (Terapia a Seduta Singola).

Tutto viene deciso e valutato insieme: io do il mio parere, ma ascolto il tuo e prendiamo una decisione congiunta.

 

Quale servizio fa al caso tuo?

Di seguito ho riassunto i 3 tipi di servizi con cui aiuto le persone a risolvere i propri problemi:

Terapia Breve

Le Terapie Brevi sono delle psicoterapie efficaci per qualunque problematica o disturbo. Vanno velocemente a identificare con la persona i meccanismi che mantengono il problema e a usare semplici ma efficaci strategie per liberarsene.

La Terapia Breve è adatta per qualsiasi problema. Per capire se è il servizio più adatto a te puoi prendere in considerazione questi parametri:

  • se hai un disturbo severo o altamente invalidante, o con situazioni di rischio
  • se hai un problema meno severo, ma ritieni di avere poche risorse per affrontarlo (“Non riuscire a vedere una via di uscita”)
  • se per qualunque ragione ritieni che un singolo incontro non sarebbe sufficiente (vedi sotto)

 

Terapia a Seduta Singola

La TSS è una forma di Terapia Breve che ottiene il massimo da ogni singola seduta: ad oggi ne sono il rappresentante italiano.

Pur implementandola in ogni seduta utilizzo la TSS anche da sola: un’unica seduta tesa a dare il massimo.

Anche la TSS è adatta per qualsiasi problema. In particolare, questo servizio può esserti utile se:

  • sei in grado di definire il problema che ti affligge o l’obbiettivo che vuoi raggiungere
  • ritieni che la situazione non sia “senza speranza” e che una sola seduta potrebbe essere sufficiente
  • il problema non è grave, altamente invalidante o a rischio per l’incolumità tua o altrui

L’incontro dura leggermente di più di una seduta di Terapia Breve e prevede un questionario preliminare.
1 persona su 2 ritiene la TSS sufficiente e che, di queste, fino all’80% non richiedono altri incontri.

Naturalmente, potrai tornare quando vorrai e se riterrai di aver bisogno di una terapia di più incontri applicherò una tariffa ridotta a fronte della spesa superiore affrontata con la TSS.

Ipnosi

L’ipnosi è un metodo scientifico che permette di raggiungere uno stato di profonda concentrazione interiore (trance) con cui sbloccare e utilizzare le proprie risorse.

È un metodo sicuro, convalidato da centinaia di studi, con il quale non si perde mai il controllo. 

In particolare, ho approfondito l’ipnosi per il contrasto del dolore e per lo sblocco delle performance, e la utilizzo insieme a delle strategie delle Terapie Brevi.

Può fare al caso tuo se:

  • provi dolore fisico, cronico o ricorrente
  • devi affrontare delle performance o competizioni sportive o artistiche per le quali ritieni di essere bloccato o desideri aumentare il tuo limite
  • ci sono altre ragioni per cui non vuoi tentare altre forme di terapia (da valutare assieme)

 

Terapia Breve per quali problemi?

Le ricerche hanno mostrato che le Terapie Brevi sono utili in una vasta gamma di problemi e hanno un’alta efficacia*.
Ad esempio:

    • Disturbi d’ansia (95% di successo)
      disturbo da attacchi di panico, agorafobia, disturbo d’ansia generalizzato, fobia sociale, disturbo post-traumatico da stress (PTSD), fobie specifiche (di animali, oggetti, situazioni)
    • Disturbi ossessivi compulsivi (89% di successo)
      ossessioni, compulsioni, disturbi somatoformi (ipocondria, dismorfofobia, ecc.)
    • Disturbi dell’alimentazione (83% di successo)
      anoressia, bulimia, vomiting, binge eating
    • Disturbi sessuali (nel 91% di successo)
      difficoltà di erezione, eiaculazione precoce, vaginismo e dispaurenia, disturbi del desiderio
    • Depressione (82% di successo)
      nelle sue varie forme
    • Problemi relazionali (82% di successo)
      coppia, famiglia, lavoro, relazioni sociali
    • Disturbi legati all’abuso di Internet (nel 80% di successo)
      dipendenza da internet, shopping compulsivo online, gioco d’azzardo online, trading on-line compulsivo, chat dipendenza, la dipendenza da cybersesso
    • Presunte psicosi, disturbo borderline e di personalità (77% di successo)

[Fonte: CTS.org]
* le normative sanitarie impongono di esplicitare che i risultati non sono garantiti e che gli esiti possono variare in modo individuale.

 

  • Solo disturbi?

    No. La Terapia Breve è molto indicata anche per tutte quelle condizioni che ti limitano, ti fanno soffrire, preoccupare, agitare.
    Ad esempio problemi e difficoltà:

    • nei rapporti con gli altri 
    • nell’affrontare un momento difficile della tua vita
    • nel prendere scelte critiche

    Inoltre è anche utile in diversi contesti:

    • sul lavoro e nel raggiungimento di obiettivi
    • nelle già citate performance sportive
    • nello studio e nella preparazione di prove ed esami

    Per sapere se posso esserti utile visita la pagina F.A.Q. o contattami direttamente.


    Contattami

    Ricevo come psicologo a Roma e Monterotondo. Lavoro inoltre come psicologo online via Skype e WhatsApp.
    Per ricevere altre informazioni o per prendere direttamente un appuntamento:

    Alcuni riferimenti bibliografici su studi e risultati delle Terapie Brevi e a Seduta Singola:

    Cannistrà, F. (2021). The vital role of the therapist’s mindset. In M. F. Hoyt, J. Young & P. Rycroft, in preparazione.
    Cannistrà, F. et al. (2020). Examining the Incidence and Clients’ Experiences of Single Session Therapy in Italy: A Feasibility Study. Australian and New Zealand Journal of Family Therapy, 41(3), 271-282.
    Cannistrà, F. & Hoyt, M. F. (2020). The Nine Logics Beneath Brief Therapy Interventions: A Framework to Help Therapists Achieve Their Purpose. Journal of Systemic Therapies 39(1):19-34.
    Cannistrà, F. & Piccirilli, F. (2018). Terapia a seduta singola. Principi e pratiche. Giunti editore.
    Castelnuovo, G. et al. (2011). The STRATOB study: design of a randomized controlled clinical trial of Cognitive Behavioral Therapy and Brief Strategic Therapy with telecare in patients with obesity and binge-eating disorder referred to residential nutritional rehabilitation. BioMed Central, 12:114.
    Hoyt, M. F. (2009). Brief psychotherapies. Phoenix: Zeig, Tucker & Thiensen.
    Hoyt, M. F. & Cannistrà, F. (2019). Single Session Therapy: A healthful approach to effectively and efficiently solving client problems. Italian Journal of Mental Health, CXLIII, 1, 73-85.
    Hoyt, M. F. & Talmon, M. (Eds.). (2014). Capturing the moment. Single session therapy & Walk-in clinic. Bancyfelin: Crown House Publishing.
    Nardone, G. (2016). La terapia degli attacchi di panico. Milano: Ponte alle Grazie.
    Nardone, G. & Portelli, C. (2005). Knowing through changing. The evolution of brief strategic therapy. Bancyfelin: Crown House Publishing.
    Patterson, D.R. (2010) Clinical Hypnosis for Pain Control. Washington, DC: APA.
    Pietrabissa, G. et al. (2016). Brief strategic therapy for obsessive-compulsive disorder: a clinical and research protocol of a one-group observational study. BMJ Open, 26, 6(3).
    Scarlaccini, F., Cannistrà, F. & Da Ros, T. (2017). Aiutami a diventare grande. Guida strategica per problemi di bambini e ragazzi. Roma: EPC editore.

Discussion

  1. Beatrice
    • flaviocannistra
  2. Carlo
      • Karmy
        • flaviocannistra
  3. smonetta
  4. Gisella
  5. Max
  6. Monica
  7. Serena Cavallini
  8. silvia racanelli
  9. alessandra saglimbene
  10. F

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.